Rovigo. Vongole illegali: sequestrate una

ROVIGO (11 gennaio) – La Guardia di finanza di Venezia ha sequestrato una tonnellata e mezzo di vongole, due natanti, due motori e numerosi attrezzi da pesca.
Il risultato è frutto di due distinte operazioni avvenute nella laguna di Levante, nel comune di Porto Viro, e a Marinetta, nel comune di Rosolina.
Nel primo blitz, oltre al pescato, le Fiamme gialle hanno sequestrato due natanti, due motori e numerosi attrezzi da pesca non consentiti; nella seconda invece le vongole viaggiavano a bordo di un barchino da pesca ed erano prive del previsto documento di trasporto sanitario.
per comunicazioni: falsa informazione ogni volta parlano di tonnellate per far sembrare la cosa gravissima ma un barchino da solo ne porta quasi 2 di tonnellate,a parte questo le vongole contengono una percentuale cosi bassa di diossina che il corpo umano nemmeno l’assimila….ma per ovvi motivi politici ed economici (non che di ignoranza comportamentale e di avidita della maggioranza dei pescatori)le vongole passano per velenose…prima di tirare giudizi passate per qualsiasi biologo del veneziano o del rodigino con una manciata di queste vongole velenose e fate fare i controlli…vedrete la risposta che sorpresa che vi fara commento inviato il 12-01-2011 alle 02:40 da luca commento inviato il 11-01-2011 alle 15:53 da MANANO40 Certo certo, dal Po sgorgano chiare e fresche, dolci acque.

Fonte: www.gazzettino.it

Rovigo. Vongole illegali: sequestrate unaultima modifica: 2011-01-13T20:18:44+01:00da sandany8
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento