Fascino burlesque ed erotismo elegante: finalmente a teatro a Roma ...

Lungi dall’essere un mero spogliarello, il burlesque si configura come una parodia eroicomica di ispirazione vaudevillesca (veniva definito “la follia dei poveri”, perché a loro era dedicata questa travolgente rappresentazione della vita delle classi più abbienti), ironica e provocatoria, dove si esibiscono dive non anoressiche ma icone di burro vestite di piume e paillettes.
In Italia il merito principale della riscoperta di questo genere si deve al Micca Club di Roma che per primo ha dato vita a innumerevoli burlesque show ed è co-produttore, insieme a Greg, dello spettacolo che finalmente porta in teatro questo genere di ballo/performance.
Il locale è gestito da Greg, cantante freddo ed anaffettivo che intrattiene il pubblico con cinica ironia e sferzanti battute e ogni sera, al Gatto Nero, si esibisce la grande star venuta da New York Dirty Martini; ma nel locale lavora anche Lucrezia Chiffon, una ragazza di provincia, di cui si innamorano sia Greg che un cameriere.
«Con “La Dolce Diva” – continua Greg – abbiamo immaginato un pubblico avvezzo a Zelig, ai Negramaro e a Striscia, che invece giunga a teatro, si segga e goda di uno show di letizia, umorismo intelligente e raffinata sensualità, lontano dalle meschinità della televisione di oggi».

Fonte: www.unita.it

Fascino burlesque ed erotismo elegante: finalmente a teatro a Roma ...ultima modifica: 2010-12-02T13:39:38+01:00da sandany8
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento