Belluno. Caccia ai bambi, le doppiette

«Non è assolutamente vero che le femmine e i piccoli di cervo siano categorie protette: già dal 1993, potevano essere abbattuti mentre il divieto è in vigore dal 5 settembre fino al 15 ottobre per le femmine di cervo che allattano e fino al 30 novembre per gli altri ungulati.
Il prelievo di femmine e piccoli è un principio gestionale oramai assodato e indiscusso in tutto il mondo, perché una corretta gestione faunistica deve prevedere di mantenere le popolazioni con un corretto rapporto tra sessi e classi di età.
E’ ovvio che è la strada più sbrigativa: il mondo è privo di etica e corre, convinto di andar lontano, ma non ha nessuna voglia di pensare, così, invece di progredire, ci troveremo un giorno allo stato primitivo.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.

Fonte: www.gazzettino.it

Belluno. Caccia ai bambi, le doppietteultima modifica: 2010-08-04T08:51:00+02:00da sandany8
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento