Il Derthona ha un nuovo re: Carletto Di Gioia

Ala grande, 202 cm di classe cristallina, Di Gioia si presenta con un curriculum che fa rabbrividire: nel 1999 è in B2 a Castelletto Ticino, l’anno successivo a Borgomanero è protagonista della vittoria del campionato di B1.
Nel 2006 l’approdo in quel di Asti ed è un’annata da ricordare conclusa con la vittoria su Cremona nella serie finale, mentre l’anno seguente Di Gioia va in doppia cifra di media in B1 sempre in maglia astigiana.
Il cerchio si chiude con il trasferimento a Trieste dove Carlo gioca quasi 30 minuti di media nell’Acegas che domina il campionato di B2 centrando l’ennesima promozione in B1.
‘Basta poco per capire chi è Carlo Di Gioia – dice un raggiante Fassino – Un giocatore del suo calibro in C1 può essere devastante, sa far male dentro e fuori dall’area e siamo convinti di aver scelto il meglio anche come persona fuori dal campo’

Fonte: www.basketnet.it

Il Derthona ha un nuovo re: Carletto Di Gioiaultima modifica: 2009-11-29T20:49:37+01:00da sandany8
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento