Savoi (Lega): «Scorte in treno» per proteggere i trentini dagli ...

Secondo alcuni consiglieri provinciali della Lega il problema sarebbero gli extracomunitari che viaggiano da Verona a Trento e viceversa.Per questo hanno presentato un’interrogazione al presidente della Provincia di Trento per chiedere un intervento, ma non solo: il consigliere savoi chiede addirittura della «scorte di protezione ai passeggeri».
«I pendolari chiedono a Trenitalia di aggiungere scorte a protezione dei passeggeri e alla Provincia di Trento di intervenire con un’ordinanza per vietare l’accattonaggio anche nella città di Trento e nei paesi del Trentino».
Ad affermarlo, in una nota, è il consigliere provinciale trentino Alessandro Savoi, riferendosi alla situazione dei convogli di chi «prende il treno che parte da Verona alle 6 per Trento e quello di rientro del pomeriggio».
«In molti angoli della città gli extracomunitari chiedono l’elemosina e proprio per arginare questo fenomeno abbiamo chiesto di valutare la possibilità di un’ordinanza che impedisca l’accattonaggio.

Fonte: www.gazzettino.it

Savoi (Lega): «Scorte in treno» per proteggere i trentini dagli ...ultima modifica: 2009-09-25T09:16:57+02:00da sandany8
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento