Chiesa, l'italiano candidato in Lettonia: «Io in campo per la ...

Non c’è muro di Riga dove non cam­peggi un manifesto, non c’è strada di Dau­gavpils dove non sia steso uno striscione, non c’è contrada sul Baltico dove la mino­ranza non si passi un volantino di riscos­sa: russi, mandiamo a Strasburgo l’Uomo con i Baffi.
E cioè con la data di quando il mondo era ancora diviso in buoni e cat­tivi dalla cortina di ferro – tanto che Giu­lietto sarebbe stato benissimo in Goodbye Lenin ».
La passione per la Russia, nonostante sia diversa da quella di un tempo e di­sprezzi gli oligarchi che l’hanno in pugno, è però rimasta: «Anzi, in Russia sono per­fino più conosciuto che in Italia».
Si vanta di ave­re bloccato «trenta mi­lioni di spettatori in poltrona» la sera in cui il primo canale mosco­vita mandò in onda il suo documentario Zero in cui racconta la «sua» ricostruzione dell’attac­co alle Torri Gemelle.

Fonte: http://www.corriere.it/politica/speciali/2009/elezioni/notizie/chiesa_gianantonio_stella_26e93718-46b1-11de-a4e0-00144f02aabc.shtml

Chiesa, l'italiano candidato in Lettonia: «Io in campo per la ...ultima modifica: 2009-06-19T19:26:51+02:00da sandany8
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento