Vittorio Veneto. Rissa in ospedale

Il medico, dipendente dell’Usl 7 (la collega “antagonista” è libera professionista), sostiene di essere stata vittima dell’altra dottoressa e, anche, dei carichi di lavoro, e di essersi sempre prodigata per il reparto anche oltre l’orario di lavoro.
La decisione di chiedere i danni alle protagoniste della zuffa finita a ceffoni e calci conferma la linea dura assunta dall’Usl 7 sulla vicenda, che le interessate derubricano invece a un litigio tra colleghe stressate dai carichi di lavoro.
Il provvedimento che potrebbe scattare sarebbe, in questo caso, di sospensione fino al termine dell’incarico (che è di un anno) per la libera professionista, e il licenziamento per giusta causa per la dottoressa Glorioso.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.

Fonte: http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=53020&sez=NORDEST

Vittorio Veneto. Rissa in ospedaleultima modifica: 2009-04-23T13:09:41+02:00da sandany8
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento